SANDRO DE BRUNO AZIENDA AGRICOLA

Sandro Tasoniero è Sandro. Un ragazzo sui cinquanta, alla mano, di indole buona e genuina, come i suoi vini. Determinato e caparbio. Quando lo conosci non te lo dimentichi, perché ti trasmette tutto se stesso e la sua concentrazione. Sandro è costantemente concentrato e immerso nel suo Progetto di vinificazione. Di ricerca, di sperimentazione, produzione di eccellenze, di emersione costante del buono che si può estrarre da vitigni autoctoni del suo territorio, come la Durella.

La terra, i vigneti, l’azienda vitivinicola, la moglie Marina – instancabile compagna di una vita – la famiglia che lo affian
ca e lo segue, lo staff che lavora con lui. Tutti condividono il medesimo Progetto. Un gruppo, contenuto ma motivato. Di carattere, come i vini che Sandro produce. Non c’è sosta nell’azienda agricola Sandro De Bruno – così denominata in memoria del padre – e quando si è da loro lo si nota immediatamente. Tutti alacremente impegnati. E i risultati si vedono.

proMuovendo_Effluvi_di_Durello_dal_vulcano_Calvarina_5

Dalla Durella, antico vitigno autoctono dei Monti Lessini, dal sapore tipicamente acidulo e con una buccia spessa e ricca di tannini, si ottiene il Lessini Durello. Un vino che contiene la mineralità vulcanica del terroir dell’alta valle dei Monti Lessini, tra Verona e Vicenza, e che Sandro produce grazie ai vigneti del monte Calvarina situati a 600 metri di altezza in località Terrossa a Roncà di Montecchia di Crosara. Le uve sono raccolte rigorosamente a mano e la vinificazione segue una tecnica che conferisce al vino stabilità e, alla degustazione, rotondità e grassezza. Il Lessini Durello DOC – metodo classico – 36 mesi è una bomba di freschezza e aromaticità, soprattutto servito ghiacciato e accompagnato con la sopressa di Brenton!

Ovviamente la cantina porta sul mercato, nazionale e internazionale, l’intera gamma dei bianchi della zona del Soave – Soave DOC, Soave Superiore DOCG, Sauvignon Blanc e Chardonnay – oltre ai rossi come Cabernet Sauvignon e Pinot Nero. Ed è notizia di questi giorni, il premio ‪Wine Awards 2016‬ per il miglior vino rosso – vitigno in purezza “Best of Alpe Adria 2016”, che la cantina Sandro De Bruno ha ricevuto per il suo  Pinot Nero “Nero Fumo 2010 – Igt Veneto”. Il riconoscimento è stato motivato con: “Per aver saputo domare e infondere tipicità al principe dei vitigni”.

Grandi soddisfazioni dunque a chi nel Progetto crede, e con passione e determinazione persegue quotidianamente le tappe della crescita e dell’allargamento del mercato di riferimento. Soprattutto per affermare la qualità e il pregio del Durello, nonché i tratti distintivi che lo rendono apprezzabile ai palati più esigenti e sofisticati. Una sfida tra bollicine che deve fare i conti con i fratelli veneti del Prosecco, da decenni conosciuti anche oltre Oceano, e con i cugini lombardi della Franciacorta, altrettanto affermati e rispettati.

camino-con-ciccia

Sandro e Marina, Alessandra e Andrea dello staff, tutti i sabati all’ora dell’aperitivo ospitano amici, conoscenti e nuovi avventori, nella loro fantastica cantina. I suoi vini si degustano accompagnati da un light lunch cotto sulle braci del grande camino e mangiato circondati da botti e bottiglie dove il Durello riposa giusto quei 36 mesi prima di essere stappato. Oltre al piatto e ai bicchieri, le storie e le narrazioni di Sandro, delle sue convinzioni e delle sue ambizioni. Ascoltarlo è l’altro dei piaceri della degustazione. Oltre c’è solo il vino!

botti

Raggiungi l’azienda

GO TO POI
INDICAZIONI STRADALI